Rovigno

Rovigno ha una posizione centrale sulla costa occidentale dell'Istria ed è facilmente raggiungibile da tutte le direzioni; per esempio, un'ora di viaggio la divide da Trieste, 2 ore e mezza da Zagabria o 6 ore di guida da Monaco di Baviera.

Oltre al centro storico ricco di bellezze storico-culturali, Rovigno si distingue anche per le sue preziose attrazioni storico-culturali fra le quali vanno ricordati il ricco bosco-parco di Punta Corrente, le isole protette e la costa variegata. Tutti questi sono dei validi motivi per cui una gran parte di ospiti ritorna sempre in questa popolare destinazione turistica.

Nei mesi estivi gli ospiti hanno a disposizione un ricco calendario degli eventi, fra i quali si distinguono in particolare il concorso fotografico Rovinj Photodays, il festival estivo della salsa Summer Salsa Festival, il Kultfest, la Lugger Regatta, l'ormai tradizionale Notte rovignese, la Giornata della Città e la festa di Santa Eufemia, patrona della città.

Con i suoi 134 giorni di sole l’anno, Rovigno occupa il terzo posto tra le località più soleggiate dell’Adriatico e detiene invece il primato tra le località adriatiche per la minor presenza di nubi durante l’arco dell’anno. La temperatura media annuale è di 13,5°C, con 766,8 mm di precipitazioni. Un microclima così mite si può incontrare soltanto a Lussinpiccolo (Mali Lošinj) e sulle isole Brioni (Brijuni).

Accanto ai mestieri tradizionali come la pesca, l'agricoltura, la coltivazione della vite da vino e la produzione vinicola, la popolazione locale oggi vive prevalentemente di turismo.

Informazioni generali

Numero di abitanti: 14.234
Superficie: 80 km2
Densità di popolazione: 178 abitanti/km2
Clima: Clima mediterraneo (in gennaio da 5°C a 9°C, in agosto da 22°C a 25°C) 
Temperatura del mare: La temperatura media in giugno è di 22°C, in luglio 24°C, e in agosto e settembre 23°C 

Cosa visitare?

Monumenti storici e bellezze di Rovigno:

  • La chiesa di S. Eufemia
  • L'arco barocco dei Balbi
  • La torre d’avvistamento con il leone di s. Marco
  • La chiesa di San Tommaso
  • La chiesa di Santa Croce
  • La cappella della SS. Trinità
  • Il convento francescano
  • Il museo etnografico
  • La “Casa della battana/ Kuća o batani”, ecomuseo
  • L’acquario rovignese (Istituto “Ruđer Bošković”)
  • Punta Corrente/Zlatni rt, parco-bosco
  • La riserva ornitologica di Palù
  • L'isola di S. Andrea

Le prime 10 cose da fare a Rovigno

Per più informazioni sulla varietà di offerte e servizi consultate il nostro sito internet

Istria Experience

1. Salite in cima al campanile della chiesa di S. Eufemia

Una tappa obbligatoria del panorama rovignese è il campanile della chiesa di S. Eufemia; con i suoi 62 metri è il campanile più alto dell'Istria, dal quale si estende una vista stupenda sulla città e l'arcipelago circostante. Fu costruito nel XVII secolo, su modello di quello di Piazza S. Marco a Venezia, ed è sormontato dalla statua di bronzo di S. Eufemia, patrona della città. Questa statua ha sostituito una precedente di legno, ed è alta 4,70 metri.

2. Una passeggiata per la città vecchia

La città vecchia di Rovigno ha mantenuto intatto il suo aspetto originale e autentico tipico di un centro storico, sulla penisola che sovrasta il pittoresco porto. Fate una passeggiata per le sue vie più note - la Carrera, stracolma di negozi e piccole gallerie d’arte, la Bregovita ulica, e infine la Grisia, famosa per la sua tradizionale mostra d’arte all’aperto.

3. Scoprite i sentieri ciclistici del parco-bosco di Punta Corrente (Zlatni rt)

L'area protetta del parco-bosco di Punta Corrente (Zlatni rt) è la tappa preferita di chi ama andare in bici, correre o passeggiare. Qui crescono gli imponenti cedri imalaiani, gli esotici cipressi, e una tipica macchia mediterranea, che creano un luogo stupendo, adatto per le vostre attività sportive preferite.

4. Una visita al Museo della battana

La battana è una barca di legno appartenente alla tradizione di questi luoghi, caratteristica per il suo fondo piatto. A essa è dedicato il Museo della battana nel quale scoprirete qualcosa di più sulla lunga tradizione della pesca a Rovigno e guarderete un documentario di 15 minuti dedicato alla costruzione di questa barca, accompagnata dalle melodie della bitinada (un canto a cappella della tradizione rovignese a cappella).

5. Visitate Moncodogno (Monkodonjo)

Il sito archeologico di Moncodogno, ottimamente conservato, risale all'era del bronzo ed è circondato da mura. Dista circa cinque chilometri da Rovigno. Moncodogno consta di tre parti: la necropoli centrale, l’area degli artigiani e la zona residenziale. Secondo una stima, l’insediamento preistorico ospitava circa 1000 abitanti.

6. Osservate gli uccelli alla riserva ornitologica di Palù (Palud)

La riserva ornitologica di Palù è un'area protetta che dista solo una decina di chilometri da Rovigno. Si trova nelle immediate vicinanze della costa marina e comprende una palude, una ricca vegetazione e dell'acqua salmastra che concentra una gran quantità di specie ornitologiche. La sua biodiversità sta nel fatto di costituire una fusione di palude e mare.

7. A cena al ristorante Wine Vault

L’eccellente ristorante Wine Vault, nato in seno al boutique hotel Monte Mulini a cinque stelle, è un luogo dove potete vivere una straordinaria esperienza gastronomica e una fusione indimenticabile di cucina francese accompagnata da una superba carta dei vini che vanta oltre 550 diverse etichette, attentamente selezionate, di vini nazionali ed esteri.

8. Immergetevi alla scoperta del relitto della nave Baron Gautsch

La "Baron Gautsch", nave passeggeri dell'austriaca Lloyd, fu costruita nel 1908 in un cantiere della Gran Bretagna. Compieva dei viaggi di linea sulla tratta Trieste-Cattaro-Trieste. Fu affondata nel 1914, e il suo relitto, perfettamente conservato, è adagiato sul fondo del mare a 40 metri di profondità ed è iscritto nel registro dei beni culturali croati.

9. Pesca sportiva

Grazie alla varietà delle specie ittiche e della costa frastagliata, con molti golfi, isolotti e scogli, Rovigno e dintorni sono la meta preferita degli amanti della pesca sportiva.

10. Scoprite la spiaggia sull'Isola Rossa (Crveni otok)

L'Isola Rossa è formata da due isolotti – S. Andrea e Maškin – uniti da un percorso lungo il quale si trova una delle spiagge più belle dell'Istria. Fate una passeggiata per i sentieri del parco, con più di 120 specie vegetali, rinvigoritevi nei luoghi d’energia appositamente allestiti sull'isola. Non perdetevi di visitare il vecchio castello del conte Hütterot e il mausoleo sull'isola di Maškin.

pix